sp-page-title

Ventimiglia, arginatura e mitigazione del rischio idraulico lungo il fiume Roja

L’opera di mitigazione del rischio idraulico prevede la realizzazione di una scogliera e di pennelli idrorepellenti lungo la sponda destra del fiume Roja, in località Varase, a Ventimiglia. Già prevista dal Piano di Bacino, costituisce il completamento di interventi già realizzati all’inizio degli anni 2000 dalla Provincia di Imperia, allora competente in materia di opere idrauliche di terza categoria.

 

L’obiettivo è arrivare alla protezione della sponda destra del corso d’acqua, che, in questa zona, è da sempre soggetta a importanti fenomeni erosivi: il più significativo è l’alluvione del 2 e 3 ottobre del 2020 che ha causato il deterioramento di aree demaniali e in parte private limitrofe al corso d’acqua, con conseguente pericolo per le aree perifluviali e le infrastrutture presenti.

 

L’intervento è diviso in tre lotti funzionali di cui il primo, e più importante, iniziato ad aprile 2022, è in fase di esecuzione e prevede la realizzazione di scavi in alveo necessari per la posa delle opere di fondazione, massi ciclopici cementati, e la realizzazione della scogliera fuori terra, circa 600 metri lineari per il primo lotto, per altezze variabili fino a 5 metri circa. La parte della scogliera in elevazione prevede anche l’intasamento dei massi con terreno di risulta dall’escavazione, e la successiva piantumazione di talee negli interstizi presenti tra i massi: questa operazione consentirà lo sviluppo di specie arboree, molto importanti in quanto l’area in cui si opera è un Sito di Importanza Comunitaria.

 

E’ prevista anche la realizzazione di 9 pennelli idrorepellenti, che fuoriescono dalla scogliera verso l’interno dell’alveo, anch’essi realizzati con massi ciclopici ma con un’altezza minore rispetto alle scogliere: la loro funzionalità è quella di allontanare il deflusso delle acque dalla sponda destra verso il centro alveo, al fine di contribuire, insieme alla scogliera, alla protezione della sponda dall’azione erosiva dell’acqua.

 

Per il secondo lotto è prevista la realizzazione di circa 125 metri di scogliera e un pennello idrorepellente. Nel terzo, circa 45 metri di scogliera. Sono in corso le attività per il reperimento dei fondi necessari alla realizzazione dei 2 lotti non ancora appaltati. L’importo complessivo dei lavori è intorno a 2,5 milioni di euro, fermo restando il discorso sulle compensazioni per il caro materiali.

 

I lavori del primo lotto potrebbero terminare entro fine 2022, ma molto dipenderà dalle condizioni meteorologiche e da una possibile conseguente sospensione dei lavori.

Altri cantieri dello stesso tipo

  • Tipologia: Difesa del suolo
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 31/12/2023
  • Tipologia: Difesa del suolo
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 2023
  • Tipologia: Difesa del suolo
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 31/07/2023
  • Tipologia: Difesa del suolo
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: primavera 2023
  • Tipologia: Difesa del suolo
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 28/02/2023