sp-page-title

Ameglia, arginatura del fiume Magra

Il cantiere in corso ha l’obiettivo di difendere l’abitato di Bocca di Magra, nel Comune di Ameglia, dalle esondazioni del fiume Magra.

 

Il Magra è esondato allagando l’abitato di Bocca di Magra in occasione di piene significative, come quelle del 25 e 26 ottobre del 2011, che hanno provocato distruzione e vittime nel bacino interessando, in maniera importante, anche Fiumaretta alla sua foce. Con la realizzazione degli argini si conseguirà una mitigazione del rischio idraulico.

 

Il cantiere prevede la messa in opera di palancole per proteggere dall’erosione e di barriere antisfondamento, la realizzazione di muri d’argine in cemento armato rivestiti sulle parti in vista e la regimazione dei canali che affluiscono nel fiume Magra, nel tratto oggetto di intervento, con la posa di sistemi anti rigurgito delle piene del fiume.

 

L’opera è divisa in due lotti. Terminato il secondo, l’abitato di Bocca di Magra sarà in sicurezza per eventi di piena del fiume con tempi di ritorno pari a 100 anni. Un cantiere che costa 10 milioni e 500 mila euro, realizzato con fondi Ministeriali e Regionali. Termine previsto: luglio 2023.

Altri cantieri dello stesso tipo

  • Tipologia: Difesa del suolo
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 30/09/2022
  • Tipologia: Difesa del suolo
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: primavera 2023