sp-page-title

Diano Marina, ripascimento del litorale e isolotti soffolti

L’imponente opera di ripascimento ha lo scopo di proteggere il litorale di Diano Marina, nel tratto compreso tra la foce del torrente San Pietro e il confine con il Comune di San Bartolomeo al Mare.

 

L’opera è divisa in due lotti, il primo già completato, il secondo in corso. Il costo complessivo è di 5 milioni di euro. L’opera è eseguita da terra con l’utilizzo di ruspe e camion e sarà pronta per giugno.

 

Per il ripascimento sono stati utilizzati materiali provenienti da cave, procedendo con la contestuale eliminazione delle dighe esistenti a protezione: sono stati creati quattro isolotti soffolti con lo scopo di governare le correnti marine affinché portino sabbia e non la erodano.

 

Con quest’opera il litorale risulta ampliato in profondità fino a quattro volte: sparirà la barriera visiva delle dighe e il mare sarà decisamente più pulito e, probabilmente, più profondo.

 

La realizzazione del sistema litoraneo protettivo servirà a difendere la zona ad alta urbanizzazione del Borgo Paradiso.

Altri cantieri dello stesso tipo

  • Tipologia: Difesa della costa
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 2022
  • Tipologia: Difesa della costa
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 17/06/2022
  • Tipologia: Difesa della costa
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 2022
  • Tipologia: Difesa della costa
  • Status: Consegnato
  • Tipologia: Difesa della costa
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 2022
  • Tipologia: Difesa della costa
  • Status: Cantierato
  • Stima fine lavori: 31/12/2022